Progetto Torre Parco

Si trova nelle immediate vicinanze della fermata della linea metropolitana M3 Affori FN e della stazione ferroviaria MILANO AFFORI, è accessibile dalla via Comasina e dalla via Gerolamo Forni, nel Municipio 9 del Comune di Milano.
Adibita a vivaio fino a pochi anni fa, l’area confina con un ampio parco comunale che verrà ingrandito a seguito della realizzazione del nostro nuovo edificio. A pochi metri, si trovano il Commissariato della Polizia di Stato, scuole, spazi commerciali e servizi (ristorazione, palestre, sanità, farmacie, banche).

Immerso nel verde di un proprio giardino privato, diretto proseguimento del parco pubblico attrezzato di via Forni, La Torrazza si appresta a realizzare il progetto Torre Parco.
L’edifico si sviluppa in altezza garantendo a tutti gli appartamenti ampie vedute panoramiche sullo skyline della città e sul parco pubblico con l’arco alpino sullo sfondo. 
Il volume dell’edificio si sviluppa per 13 piani e comprende 35 unità abitative con tagli che variano dai due locali fino ai quadrilocali e agli attici con terrazzo.

Tutti gli appartamenti, sono dotati di grandi balconi e logge abitabili, fruibili grazie alle ampie finestrature che dai soggiorni portano verso l’esterno. Questa soluzione consente l’utilizzo degli spazi esterni come veri e propri ambienti aggiuntivi alla casa per diversi mesi dell’anno. Tutti i tagli hanno doppia esposizione. Tutti gli alloggi di Torre Parco sono in classe A, questo consente di avere consumi energetici molto contenuti ed un basso impatto ambientale. Qualità e innovazione delle tecniche costruttive, attenzione alle esigenze dei Soci, elevato rapporto qualità/prezzo caratterizzeranno il progetto Torre Parco.
 La Torrazza costruisce ed assegna le case esclusivamente in favore dei propri Soci senza intermediari. Diventare socio è facile, scopri come alla sezione Chi siamo.

Le strutture sono calcolate sulla base delle normative vigenti con particolare riferimento alle regolamentazioni relative alle costruzioni antisismiche.
Le fondazioni dell’edificio saranno realizzate da platea continua di tipo diretto. Al piano interrato sono previsti setti portanti in cemento armato mentre da piano terra a salire la struttura sarà costituita da pilastri, travi e solai sempre in calcestruzzo armato che saranno gettati in opera. Le rampe di scale e la coppia di ascensori che servono tutti i piani, compresi l’interrato, fungeranno da controventatura e irrigidimento antisismico.

Le coperture, destinate a spazi tecnologici saranno piane con pavimentazioni in quadri di ghiaia lavata e saranno impermeabilizzate ed isolate termicamente ed acusticamente.
I camini saranno in lamiera d’acciaio e tutti i pluviali di raccolta delle acque pluviali saranno a scomparsa all’interno delle murature.

Il solaio a copertura del piano interrato sarà realizzato in elementi prefabbricati tipo Predalles. I solai di separazione tra gli alloggi saranno in cemento armato alleggerito con interposto isolante termico ed acustico.
I pavimenti e tutti gli impianti avranno membrane fonoassorbenti al fine di impedire la trasmissione dei suoni ed aumentare il comfort acustico.

I muri divisori tra alloggi saranno realizzati con tecnologia a secco utilizzando doppie lastre in cartongesso pesante fibrorinforzato su sottostruttura in acciaio zincato opportunamente dimensionati con isolanti interni in lana di roccia e membrane a schermo acustico.
I tavolati interni degli alloggi saranno realizzati anch’essi con tecnologia a secco utilizzando doppie lastre in cartongesso su sottostruttura in acciaio zincato. La muratura esterna sarà realizzata in elementi in laterizio porizzato rivestito con pannelli isolanti termici ad alte prestazioni (cappotto) e finiti esternamente con intonaci ai silicati.

I fronti vetrati delle parti comuni (ingresso) saranno costituiti da un sistema a facciata continua realizzata con lastre in vetrocamera agganciate meccanicamente ad una struttura in acciaio. I telai dei serramenti esterni degli alloggi saranno in profili estrusi in alluminio a taglio termico con finitura color antracite sormontati da vetrocamera multistrato del tipo “bassoemissiva”, con interposto gas. Saranno dotati di avvolgibili con cassonetti a scomparsa all’interno della muratura.
Le facciate ed i serramenti esterni sono progettati in maniera tale da assicurare elevate prestazioni e garantire tutte le caratteristiche di isolamento acustico passive previste dalla normativa vigente per gli edifici residenziali.

L’ingresso pedonale all’edificio avverrà da Via Comasina. È previsto un primo accesso ad uno spazio verde condominiale e successivamente alla hall di ingresso a doppia altezza che contiene la scala e il gruppo ascensori.
L’ingresso carrabile sarà lungo Via Comasina. Ci sarà un punto di stazionamento coperto per carico e scarico sotto l’edificio in corrispondenza dell’ingresso e degli ascensori. Il giardino privato interno sarà piantumato con alberi ad alto fusto ed essenze arbustive a fioriture stagionali. I locali tecnici e di servizio saranno realizzati ai piani interrati. I pavimenti saranno in gres tecnico e le pareti in blocchi il cls tinteggiato.

I pavimenti in zona living saranno in gres a tutta massa di alta qualità.
Sarà possibile scegliere dimensioni e colori tra numerose campionature per personalizzare il proprio appartamento.
Nella zona notte saranno previsti parquet con essenze in rovere o iroko con misure indicative cm. 5/6×20/30 spessore mm.10 oppure parquet supportato prefinito essenze rovere o iroko, misure indicative cm. 6/7×50/60 circa, spessore mm.10.
Gli zoccolini saranno in legno della medesima essenza dei pavimenti.
Le porte interne saranno marca LUALDI modello LCD62 con apertura a battente; finitura laccata opaca con differenti colorazioni a scelta del socio acquirente, completa di serratura magnetica per chiave Patent o nottolino.
Le placche e i coprifrutti saranno marca BTicino, serie Living.
I portoncini d’ingresso blindati saranno con cilindro europeo e classe di effrazione 3 con finitura interna con differenti finiture, a seconda anche della scelta del socio acquirente per quanto riguarda le porte interne.
La ferramenta (cerniere, nottolini e maniglie) sarà finita in cromo satinato.

I pavimenti dei bagni saranno in gres porcellanato, mentre i rivestimenti saranno in ceramica smaltata o gres porcellanato. È possibile scegliere, per personalizzare, dimensioni e colori dei materiali tutti prodotti da primarie marche. Il rivestimento delle pareti nei bagni è previsto fino ad un’altezza di 180 cm.
La dotazione di apparecchi igienico–sanitari e rubinetteria sono:
–  lavabi Ideal Standard serie Strada, bidet e WC Ideal Standard serie Tesi sospesi;
–  piatti doccia: Ideal Standard serie Ultra Flat;
–  vasche: Ideal Standard serie Connect; 

–  rubinetteria: Ideal standard serie Neon.
Nei bagni il soffione della doccia è previsto ad un’altezza di 215 cm dal pavimento.

I posti auto si trovano al piano terra e sono direttamente accessibili con i due ascensori e le scale di servizio. L’accesso carrabile si trova in corrispondenza di Via Comasina 2. In corrispondenza della zona coperta dell’edificio in prossimità degli ascensori è prevista un’area di sosta temporanea per il carico e lo scarico degli automezzi dei condomini. Le cantine si trovano al piano interrato. Ogni cantina è dotata di porta in acciaio zincato ed impianto elettrico costituito da luci interne, interruttore di comando e presa di corrente. Il pavimento sarà in calcestruzzo con quarzo sferoidale lisciato meccanicamente ad elicottero. Tutte le aree di servizio sono accessibile dai piani con i due ascensori e con le scale di servizio.

Il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria sono forniti da un impianto di generazione del calore che consente di avere un’elevata compatibilità ambientale. La combinazione tra caldaie a condensazione basso emissive di ultima generazione e pompe di calore consentono di avere un sistema di produzione del calore che non pesa sull’ambiente e garantisce bassi costi di esercizio. All’interno degli alloggi non è prevista la presenza di gas.

Gli alloggi sono riscaldati con pannelli a pavimento a bassa temperatura. Per ottimizzare il livello di comfort ambientale ad ogni singolo ambiente può essere assegnata una specifica temperatura.
Per l’estate è previsto un sistema di raffrescamento che utilizza i pannelli a pavimento ed un sistema di deumidificazione integrato. La termoregolazione di ogni singolo alloggio è indipendente anche se il sistema di distribuzione è centralizzato; ogni appartamento ha la  peculiarità di essere autonomo sia in materia di controllo della temperatura interna che di contabilizzazione del consumo di energia.

In copertura sono presenti i pannelli solari che producono energia elettrica da utilizzare per le parti comuni e per le pompe di calore. Questo riduce i costi di gestione degli impianti condominiali ed alleggerisce le spese per il riscaldamento e l’acqua calda. Gli edifici sono dotati di un’impiantistica che consente di recuperare le acque piovane per l’irrigazione del verde condominiale.

Sono previsti, per ciascuna unità, allacciamenti all’impianto centralizzato TV e satellitare, prese telefoniche e un videocitofono per la comunicazione con l’esterno e per l’apertura elettrica dell’ingresso pedonale.

È prevista la realizzazione di due ascensori conformi alle normative vigenti in tema di superamento delle barriere architettoniche, che servono tutti i piani, compreso il piano interrato, così da avere l’accesso diretto anche dai posti auto e dalle cantine.

Abitare sopra Milano

Immerso nel verde di un proprio giardino privato, diretto proseguimento del parco pubblico attrezzato di via Forni, La Torrazza si appresta a realizzare il progetto Torre Parco.
L’edificio si sviluppa in altezza garantendo a tutti gli appartamenti ampie vedute panoramiche sullo skyline della città e sul parco pubblico con l’arco alpino sullo sfondo.
Il volume dell’edificio si sviluppa per 13 piani e comprende 34 alloggi con tagli che variano dai due locali fino ai quadrilocali e agli attici con terrazzo.